Antonio Trombetta (Napoli, 1831- Campobasso, 1915) si forma come pittore in ambiente napoletano frequentando le Belle Arti a  Napoli.

Nel 1858 si trasferì a Riccia ove aprì il suo primo studio fotografico , date le sue radici artistiche non poteva che denominarsi “fotografo e pittore” nel timbro del retro delle prime foto intorno al 1860 per poi lasciare tale dicitura dopo il 1870 quando , trasferitosi a Campobasso e lasciato lo studio di Riccia per motivi famigliari, divenne famoso nella città e dintorni per le sue qualità di ritrattista ed anche per la conoscenza approfondita delle nuove tecniche fotografiche rimanendo sempre all’avanguardia.

Nel 1877 ebbe una medaglia d’oro ad una manifestazione tenutasi a Napoli dal “Circolo promotore partenope G.B. Vico”. Ad ottant’anni festeggiò le nozze d’oro con la fotografia, lo studio fu poi lasciato in mano al figlio Alfredo.

Foto formato CDV 

Fondo Rocchetti/Natalucci

Datazione 1880-1885

 

Trombetta Antonio

Trombetta Antonio

 

 

 

 

 

Trombetta AntonioDatazione  anno 1860-1865
Go to top