I Fratelli Canè erano : Battista ,Enrico e Raffaele

Pietro Battista Canè (Gian Battista Canè) primogenito , figlio di Antonio e di Diamante Zanelli era nato ad Imola il 22 novembre del 1842.

La prima bottega fotografica venne aperta a Forlì in Corso Vittorio Emanuele al n° 17 (attuale Corso della Repubblica) nel 1861 da Gian Battista Canè ,intestato ai “Fratelli Enrico e Battista Canè”

Il 15 febbraio del 1875, Gian Battista Canè si trasferì a Foligno dove aprì un nuovo studio fotografico in Via Ammaniti. Battista nel 1882 si trasferì definitivamente a Forlì, mentre il fratello Enrico con la moglie si trasferisce a Roma.

Del fratello Raffaele si ha notizia che era attivo a Spoleto in Corso Vittorio Emanuele 4 , non abbiamo conoscenza delle date ma si può ipotizzare tranquillamente anche per lui il periodo 1872-1882.

Di Enrico si ha notizia che  nel 1883 si trasferisce a Roma in via Principe Amedeo 14 e insieme alla moglie Angelina, anch’essa fotografa, ed apre la ditta “Coniugi Canè”. Partecipa all’Esposizione di Firenze del 1887. Nella “Guida Monaci” del 1898 viene curiosamente indicato come: fotografo ed apicoltore; dal 1902 il titolare della ditta risulta unicamente la moglie Angelina Canè.

 

Sitografia http://www.andreagorini.com/gianbattistacane.asp

Le foto sono Formato Gabinetto ed una CDV, sono tutte del periodo di attività presso Foligno; il periodo è confermato da scritti di archivio del Fondo Rocchetti / Natalucci di cui le foto fanno parte.

Fratelli Canè
 
Fratelli Canè
 
Fratelli Canè
Go to top